Due incontri ravvicinati per la Galvar Under 13 Rosso

Stampa

Un successo ed una sconfitta per gli amaranto nella due giorni di partite

Galvar SBA Arezzo-DLF Firenze 75-50

Parziali: 22-18; 38-30; 57-41

Galvar: Nocciolini 2, Angioletti 20, Gallorini 2, Casati, Raguzzi, Marraccini, Franceschi 17, Comanducci, Di Tommaso 6, Cassi 5, Rossi 23, Sambotin All. Evangelisti 

Vittoria casalinga per la Galvar Under 13 Rosso contro DLF Firenze. A dispetto del divario finale la gara è stata equilibrata per la prima metà, con i fiorentini capaci di organizzare buone trame offensive. Nella ripresa avviene il cambio di marcia della Galvar che allunga fino al 75-50 finale. Da sottolineare la prestazione realizzativa dei tre ragazzi andati in doppia cifra, ROssi, Angioletti e Franceschi.

Le parole di coach Evangelisti: “Buonissima prestazione da parte di tutti contro un avversario che gioca molto bene, siamo stati sempre avanti perché abbiamo sbagliato veramente poco. Possiamo ancora migliorare molto sopratutto nelle scelte in attacco”.

Mens Sana Siena-Galvar SBA Arezzo 71-68

Parziali: 22-11; 41-25; 62-50

Galvar: Nocciolini 7, Angioletti 5, Gallorini, Lucisano ne, Francesconi, Marraccini, Franceschi 20, Comanducci 4, Di Tommaso 8, Cassi 9, Rossi 15, Sambotin. All. Vezzosi

A 24 ore di distanza dalla sfida con DLF la Galvar torna in campo al PalaSclavo di Siena contro la Mens Sana. Un inizio in salita condiziona la partita, i padroni di casa sono bravi a fare canestro mentre la SBA ha bisogno di qualche minuto per prendere dimestichezza con l’avversario. Dopo il 22-11 del primo quarto Siena ha la forza per aumentare ancora il vantaggio andando al riposo sul 41-25. Dopo una prima parte non sufficiente la Galvar prova una reazione, i ragazzi di coach Vezzosi prima riducono nel terzo quarto lo svantaggio (62-50), poi rientrano definitivamente in partita nell’ultimo parziale. Il finale rimane amaro per i nostri colori, la Mens Sana chiude 71 a 68 dimostrando che in questa fase della stagione non si possono concedere spazi agli avversari.

Coach Vezzosi a fine gara: “Prima di tutto complimenti alla Mens Sana perchè hanno giocato veramente bene, hanno segnato praticamente sempre e hanno meritato di vincere. Noi abbiamo regalato i primi due quarti, poi con grande orgoglio ci siamo messi a giocare e con 30 secondi in più probabilmente avremmo vinto. Questa partita ci fa capire il nostro potenziale ma dobbiamo togliere alcune ingenuità. Comunque tutto questo fa parte di un percorso di crescita che comporta vincere e perdere. Stasera e’ andato male il risultato ma il secondo tempo e’ stato come una vittoria”.

Prossimo appuntamento per la Galvar sarà la sfida casalinga contro Progetto Pallacanestro Prato Domenica 26/1 alle 18 al Palasport Estra.

Articoli correlati