Urlo sulla sirena, l’Amen si aggiudica il derby con Terranuova!

Stampa

In Serie D tornano al successo i ragazzi di Pasquinuzzi nell’ultima di andata

Amen Basket Aretina – CFP Automation Terranuova 67-66

Parziali: 11-10; 35-23; 50-38

Amen: Nica 2, Bruschi 15, Marcantoni, Miotti 14, Cacioli 7, Furini, Provenzal 10, Kebede 19, Liberto. All. Pasquinuzzi

CFP: Baldi 8, Balestri ne, Coradeschi, Falcioni, Gueye 9, Iacomoni, Lici 23, Lucacci 3, Neri 3, Pelucchini 9, Taddeucci 11. All. Del Vita

Esulta allo scadere l’Amen che piega Terranuova con una tripla all’ultimo secondo di Miotti.

E’ stata una gara interpretata al meglio dagli amaranto che fin dalle prime battute hanno cercato di mettere in difficoltà la compagine valdarnese nonostante le pesanti assenze di Bongini squalificato e Balsimini infortunato. Primo quarto equilibrato (11-10) in cui Terranuova deve fare in conti con l’infortunio di Iacomoni, a cui vanno i nostri auguri per un pronto rientro in campo, poi l’Amen allunga grazie ai punti di Bruschi e Kebede che con due triple consecutive prima dell’intervallo fissa il punteggio sul 35-23 al 20′. Gli aretini sembrano poter controllare la gara, in difesa rimangono molto attenti non permettendo agli ospiti di avere buone percentuali al tiro, così alla terza sirena la gara sembra in controllo (50-38). Gli amaranto non avevano però fatto i conti con un super Lici, il 2004 di Terranuova si scatena dall’arco dei tre punti segnando 17 punti in un solo quarto. Il sorpasso nel punteggio non mette però ko l’Amen che ha il merito di non abbattersi come accaduto in altre occasioni, i ragazzi di coach Pasquinuzzi trovano con Miotti e Bruschi i punti che tengono la SBA in scia agli avversari. Qualche libero sbagliato sembra far pendere la bilancia a favore di Terranuova, ma gli ospiti sbagliano il colpo del ko nell’ultimo possesso in attacco così nel rapido ribaltamento di fronte Bruschi si incunea nella difesa avversaria servendo un assist a Miotti che scaglia la tripla della vittoria sulla sirena, mettendo il punto esclamativo ad una prestazione personale molto positiva. Giusti festeggiamenti per la squadra aretina che dopo tanto tempo ritrova il successo e prova a fare una iniezione di fiducia in vista della seconda decisiva fase di stagione. Intanto l’Amen ha potuto contare su un rigenerato Kebede e su un propositivo Miotti per fare da spalla a Bruschi, elementi imprescindibili nella seconda parte di stagione per innalzare la pericolosità offensiva della squadra.

Dopo la pausa per le festività la SBA ritornerà in campo Mercoledi 12 Gennaio alle 21 nel match casalingo contro la capolista Asciano, valido per la prima giornata di ritorno.

Articoli correlati