La TECNOIL U18 Gold a segno anche a San Giovanni con la Synergy

Stampa

SYNERGY VALDARNO-TECNOIL SCUOLA BASKET AREZZO 60/65

(17/16; 33/40; 47/52)

TECNOIL SBA: Baracchi 5, Calzini S. 8, Castellucci, Fascetto, Ghini 4, Gilardoni 8, Giommetti 14, Nica, Pratesi 11, Rossi G. ne, Vannini 15. All. Delia

Prova davvero importante quella fornita dalla TECNOIL u18 gold che, in trasferta contro un avversario di ottimo livello quale ha dimostrato di essere la Synergy durante il campionato, vince una partita davvero “tosta”.

Partenza all’insegna dell’equilibrio con i due attacchi che sembrano ben ispirati e trovano agevolmente la via del canestro. I padroni di casa al 10° chiudono avanti, 17 a 16, ma gli SBA sono nettamente dentro il match. Nel secondo quarto i ragazzi di coach Delia cambiano decisamente marcia e i locali fanno fatica a contenere la fase offensiva degli amaranto, che mettono così a referto 24 punti riuscendo a piazzare un break che poi risulterà essere davvero fondamentale ai fini del raggiungimento della vittoria finale. Si va così negli spogliatoi per la pausa lunga con Arezzo avanti 40 a 33.

Nella seconda parte la gara diventa, sportivamente parlando, una battaglia dove alla voglia di rimonta dei locali risponde il desiderio di vittoria dei TECNOIL. Ogni azione di gioco è molto combattuta e nessuna delle due formazioni è disposta a cedere un centimetro all’altra. Fare canestro inizia davvero ad essere complicato ma al termine del periodo, che sorride alla Synergy per 14 a 12, sono sempre i nostri a guidare nel punteggio per 52 a 47. Nella frazione finale la trama dell’incontro non cambia e gli SBA hanno il merito di interpretare benissimo il tipo di gara che è richiesto loro di giocare per portare a casa i due punti. 

Il saper essersi calati pienamente nel clima del match vale agli amaranto il mantenimento del vantaggio acquisito e la conquista, al suono della sirena finale, della vittoria per 65 a 60 utile a mantenere il primato in classifica.

Prossimo impegno il 3 gennaio, al palasport ESTRA, contro Pino Dragons Firenze.

Articoli correlati