Un pessimo ultimo quarto costa caro alla DUNIA PACK U15 Ecc con l’Affrico

Stampa

AFFRICO BASKET FIRENZE-DUNIA PACK SCUOLA BASKET AREZZO 59/46

(8/8; 28/28; 41/39)

DUNIA PACK SBA: Droandi ne, Zanini, Nica, D’Aprile, Geppetti 2, Giovacchini 2, Tavanti 3, Calzini 13, Jankovic 17, Di Tommaso 9, Tiberi. All. Vezzosi, ass.Tavanti

Il match inizia con le due formazioni che fanno fatica a trovare la via del canestro e con l’equilibrio che regna sovrano, così che al 10° minuto siamo sull’ 8 pari. Nel secondo periodo la forma della gara cambia, con le fasi offensive delle squadre che iniziano a prendere confidenza con le realizzazioni, ma la sostanza rimane invariata in quanto l’incontro non trova un padrone. Il parziale del quarto è di 20 pari, e si va al riposo lungo con il tabellone che segna 28 punti sia per Firenze che per Arezzo.

La ripresa del gioco vede i DUNIA PACK sempre ben presenti dentro la partita anche se gli errori al tiro sono troppi e permettono all’Affrico di chiudere il quarto al comando, seppur di misura, per 41 a 39. Nell’ultima frazione gli SBA continuano a tenere medie al tiro troppo basse ed i padroni di casa non si fanno pregare nel piazzare il break vincente, 18 a 7, e andare a conquistare, al suono della sirena finale, la vittoria per 59 a 46.

La prestazione amaranto è da considerarsi positiva perché si è giocato alla pari con la quarta in classifica, che all’andata ad Arezzo ci aveva inflitto uno scarto assai pesante di -37, rimane però la sensazione, e un po’ di amaro in bocca, che mettendo più attenzione e decisione in campo la gara avrebbe potuto avere un altro epilogo. 

Coach Vezzosi ha così commentato la prova della sua squadra: “Oggi sono veramente arrabbiato. Abbiamo giocato in maniera presuntuosa. Magari qualcuno pensa di essere troppo bravo per ascoltare i consigli che gli vengono dati. Quando si fa 1/21 da 3 e si sbagliano 20 tiri liberi vincere è difficile. Se Jankovic sbaglia 30 tiri vincere è difficile, se Di Tommaso fa 5 falli in 10 minuti vincere è difficile, se perdiamo 35 palloni vincere è difficile, se perdiamo 18 a 7 l’ultimo quarto con la puzza sotto il naso, allora è il momento di intervenire.”

Prossimo impegno domenica 13 Gennaio, alla vecchia palestra SBA di San Lorentino, contro Biancorosso Empoli.

Articoli correlati