CHIMET U16 ecc battuta a domicilio dal Biancorosso Empoli

Stampa

CHIMET SCUOLA BASKET AREZZO-BIANCOROSSO EMPOLI 69/85

(12/20; 38/47; 56/68)

CHIMET SBA: Di Sangro n.e., Ghini 26, Calzini M., Cabacungan n.e., Gallorini 8, Giovacchini n.e., Furini 1, Marroni 9, Cresti 15, Jankovic 8, Golubovic 2. All. Delia, Ass. Bini

Partenza di match non favorevole alla CHIMET u16 ecc che riscontra difficoltà a trovare con continuità la via del canestro. Gli SBA vedono così scappar via nel punteggio Empoli che al 10° minuto è avanti per 20 a 12. Nel secondo quarto le cose per i ragazzi di coach Delia vanno decisamente meglio, grazie ad un ottimo gioco offensivo accompagnato da medie al tiro rilevanti, ma, purtroppo per gli amaranto, gli ospiti riescono a rispondere con una prestazione altrettanto positiva. Ne beneficia così lo spettacolo in campo con una frazione effervescente, risultato 27 a 26 per Biancorosso, che fa divertire il numeroso pubblico presente sugli spalti. Si va la riposo con Empoli in vantaggio per 47 a 38, ma con gli SBA pienamente dentro l’incontro e apparsi in grado di ribaltarne le sorti.

La ripresa del gioco, nella fase iniziale del terzo periodo, vede gli ospiti cercare di piazzare il break utile ad allungare ulteriormente nel punteggio così da chiudere il match ed i CHIMET invece bravi a ricucire lo strappo e ridurre il gap accumulato nel primo tempo. In chiusura di frazione però Biancorosso vanifica la rimonta dei nostri e ritorna ad avere un vantaggio da doppia cifra, al 30° +12.

In avvio del quarto conclusivo gli amaranto mostrano, oltre che di saper giocare bene a basket, di avere tenacia e determinazione da vendere riuscendo a piazzare subito un bel parziale che li riporta a -6 dagli avversari. La contesa è aperta e si viaggia sul filo dell’equilibrio, con il tabellone che a 4 minuti dal termine segna -5 per gli SBA. Nel finale però gli amaranto pagano la fatica fatta per recuperare lo svantaggio e Empoli, mostrando estrema lucidità nel proprio gioco, ne approfitta per acquisire un vantaggio rassicurante che gli consente di arrivare al termine e conquistare la vittoria per 85 a 69.

La sconfitta non pregiudica comunque le possibilità di passaggio del turno per i CHIMET che però nel prossimo turno, al palasport ESTRA il 27 Aprile contro Alfa Omega, non potranno permettersi assolutamente un passo falso.

Articoli correlati