La ROSINI IMPIANTI U18 reg coglie al supplementare i primi punti nella seconda fase

Stampa

C.S. MONTERONI-ROSINI IMPIANTI SCUOLA BASKET AREZZO 62/67 d.t.s.

(13/13; 26/26; 40/39; 55/55)

ROSINI IMPIANTI SBA: Borriello, Doro, Barboni, Giovane 16, Rossi F., Miotti G. 28, Parigi 11, Badiali 2, Vecchio 10. All. Roggi

La gara inizia all’insegna dell’equilibrio con la ROSINI IMPIANTI u18 regionale che mette molta attenzione sul parquet e, anche se fa un po’ fatica in attacco, non concede la fuga ai padroni di casa.

Il primo periodo termina in perfetta parità a quota 13 punti. Nel secondo quarto il copione è il medesimo e anche il punteggio del parziale è identico a quello della frazione precedente. Si va così negli spogliatoi con le due formazioni appaiate con il tabellone che segna 26 punti a testa.

Si spera che alla ripresa del gioco, dopo la pausa lunga, i ragazzi di coach Roggi possano operare il break vincente ma così non è. Gli SBA sono però bravi a contenere Monteroni e mantenere il match del tutto aperto. Al 30° minuto i senesi conducono, dopo un periodo da 14 a 13 in loro favore, per 40 a 39. Nel periodo conclusivo nessuna delle due squadre riesce a prendere un vantaggio decisivo anche se la chance per vincere nei tempi regolamentari ce l’hanno i ROSINI IMPIANTI. Prima gli SBA vengono raggiunti nel punteggio a soli 8 secondi dalla sirena finale e poi vedono infrangere sul ferro il tiro del loro possibile successo. 

Si va così ai tempi supplementari dove la tenacia dei nostri viene premiata e, grazie a due canestri da 3 punti consecutivi, arriva il parziale che spacca l’incontro. Nelle azioni conclusive gli amaranto sono bravi poi a gestire il vantaggio e a raccogliere una meritata, quanto sudata, vittoria per 67 a 62.

Prossimo impegno sabato 6 Aprile, al palasport ESTRA, con Basket Impruneta.

Articoli correlati