La TECNOIL U18 Gold conquista un ottimo secondo posto nelle Final Four per il titolo regionale

Stampa

Gara di semifinale:

TECNOIL SBA-AZIENDA AGRICOLA FORCONI VALDICORNIA 62/47

(15/15; 37/21; 50/36)

TECNOIL SBA: Baracchi, Calzini S. 10, Cresti n.e., Fascetto, Furini, Ghini 15, Gilardoni, Giommetti A. 5, Pratesi L. 10, Vannini 22. All. Delia, ass. Pasquinuzzi

Gara di finale 1°/2° posto:

TECNOIL SBA-PALLACANESTRO 2000 PRATO 58/69

(17/13; 31/27; 40/51)

TECNOIL SBA: Baracchi 23, Calzini S. 8, Cresti n.e., Fascetto 2, Furini, Ghini 2, Gilardoni 5, Giommetti A. 2, Pratesi L. 3, Vannini 13. All. Delia, ass. Pasquinuzzi

Al termine della Final Four, svoltasi nello scorso fine settimana al palasport di Chiusi (Si), la nostra TECNOIL u18 Gold conquista un ottimo secondo posto assoluto che la colloca tra le migliori squadre, composte dai nati nel 2001 e 2002, della regione.

I ragazzi di coach Delia hanno affrontato nella semifinale, disputata nel tardo pomeriggio di sabato, l’Azienda Agricola Forconi Valdicornia riportando un netto successo. Dopo un primo quarto finito in parità a quota 15, ma in cui gli SBA hanno sempre dato l’impressione di fare il ritmo del match, è arrivato un super secondo periodo degli amaranto, 22 a 6 il parziale favorevole, che li ha mandati al riposo lungo avanti per 37 a 21. Nel resto dell’incontro i TECNOIL hanno amministrato, senza mai abbassare il livello di intensità e attenzione del proprio gioco, il vantaggio acquisito non concedendo a Valdicornia la minima possibilità di riavvicinarsi nel punteggio e poter così sperare di cambiare il corso della contesa. Al suono della sirena finale è arrivato il meritato successo per gli SBA, con il punteggio di 62 a 47, che ha qualificato i nostri alla partita valevole per l’assegnazione del titolo regionale del giorno successivo.

L’avversario della domenica mattina, peccato per il poco riposo a disposizione tra una gara e l’altra, è stata la Pallacanestro 2000 Prato uscita vincitrice dalla semifinale giocata con Biancorosso Empoli. L’avvio del match è stato favorevole agli amaranto che hanno preso da subito il comando delle operazioni nelle proprie mani e chiuso, al 10° minuto, avanti per 17 a 13. Il copione del secondo periodo ha visto i TECNOIL sempre a guidare arrivando, ad un paio di minuti dal riposo lungo, a toccare il massimo vantaggio sul 31 a 22. Prato è stata però brava a reagire e, grazie ad un canestro da 3 punti sulla sirena, a chiudere il primo tempo sotto solo di 4 lunghezze riuscendo così a limitare i danni.

Alla ripresa del gioco i nostri avversari sono stati più pronti di noi a ritrovare il ritmo e hanno prima completato la rimonta e poi progressivamente allungato nel punteggio. Gli SBA in questo frangente non sono riusciti ad attaccare efficacemente la zona di Prato, marchio di fabbrica dei nostri avversari che fanno di questa arma (che non abbandonano quasi mai durante le partite) uno dei pilastri del proprio gioco, dando poco ritmo alla propria azione e poi non trovando le adeguate soluzioni quando la difesa si schierava a protezione del canestro. Al termine del terzo quarto il tabellone segnava così Prato 51 ed Arezzo 40. I nostri non si sono dati comunque per vinti e sono anche riusciti a tornare vicini nel punteggio ma la scarsa precisione ai tiri liberi non ha permesso ai TECNOIL di riaprire i giochi per la vittoria del match e la relativa conquista del titolo regionale. Al 40° i lanieri hanno così raccolto il successo per 69 a 58.

Al termine un po’ di delusione ha segnato i volti degli amaranto scesi in campo con il chiaro intento di mettere la ciliegina sopra la torta di una stagione che rimane comunque ugualmente straordinaria. Ai nostri ragazzi ed allo staff non si può dire che un grandissimo grazie per le soddisfazioni che durante tutto l’anno, chiuso con lo score finale di 30 vittorie su 36 gare disputate, ci hanno dato!!!

Adesso per la TECNOIL il merito riposo, gran parte dei componenti della squadra sono stati impegnati anche con Serie C, U20 e U16, e poi siamo certi che gli SBA a settembre torneranno in palestra ancora più motivati e determinati per le nuove sfide che li attendono!!!!!!

Articoli correlati