La Tecnoil fa suo il big match e mantiene l’imbattibilità in campionato

Stampa

Bella prestazione della squadra di coach Pasquinuzzi contro la temibile Fides Montevarchi

Tecnoil SBA Arezzo-Fides Montevarchi 65-52

Parziali: 12-16; 33-25; 50-35

Tecnoil: Bianchi 2, Ghini 12, Rossi 3, Nica 2, Di Nuzzo 5, Furini 6, Marroni 16, Pratesi 10, Andreani 9. All. Pasquinuzzi Ass. Tavanti

Convincente affermazione per la Tecnoil Scuola Basket Arezzo nel campionato Under 18 Gold. Gli amaranto di coach Pasquinuzzi si sono aggiudicati il derby con la Fides Montevarchi che affiancava la Tecnoil in vetta alla classifica. Questo pur facendo i conti con l’assenza per infortunio di Valeri, a lui il nostro in bocca al lupo di pronta guarigione dopo l’infortunio ad un braccio, ed il febbricitante Ghini che comunque ha voluto essere della partita. 

L’inizio è di marca ospite con la Fides che prova a dare un ritmo alto alla partita, i canestri di Hasanaj e Sereni danno il vantaggio valdarnese al 10′ (12-16. La svolta della gara è nella seconda frazione di gioco, la Tecnoil alza l’intensità difensiva e Montevarchi è costretta a segnare solo 9 punti, mentre gli amaranto trovano più soluzioni e ribaltano l’inerzia della gara. All’intervallo il vantaggio della SBA è di 8 lunghezze (33-25). 

Al rientro dagli spogliatoi l’attenzione dei ragazzi di coach Pasquinuzzi non cala minimamente e le triple di Marroni prima e Pratesi poi danno l’allungo del +15 (50-35) alla terza sirena. Nonostante qualche minuto di difficoltà, nell’ultimo quarto la Tecnoil gestisce la partita ed i tentativi di rimonta di Montevarchi portando a casa una bella vittoria e due punti che avvicinano ancora di più la SBA al passaggio del turno alla fase successiva.

Questo il commento di coach Pasquinuzzi: “Sapevamo delle difficoltà fisiche con l’assenza di Valeri ed i problemi di Ghini, che hanno complicato l’inizio della partita dove Montevarchi ha dimostrato di essere stato più pronto di noi.  La scossa l’abbiamo avuta dalla nostra panchina, tutti i ragazzi che sono entrati ci hanno dato molta energia permettendoci il break nel secondo quarto. Abbiamo proseguito con il giusto atteggiamento anche nella seconda parte di gara pur concedendo qualche rimbalzo offensivo di troppo che ha dato un po’ di fiducia agli avversari. Dopo qualche minuto di buio ci siamo ripresi e abbiamo portato a casa la partita con un vantaggio in doppia cifra”. 

Lunedi prossimo ancora una gara interna per la Tecnoil che alle 20.45 ospita la GEA Grosseto per la prima giornata di ritorno.

Articoli correlati