Serie D, derby dal sapore amaro per l’Amen a Sansepolcro

Stampa

Un inizio promettente non basta per conquistare i primi due punti in trasferta

Dukes Sansepolcro-Amen Basket Aretina 68-56

Amen: Balsimini 12, Nica, Bruschi 14, Marcantoni, Miotti 5, Cacioli 10, Furini, Provenzal, Sandrelli ne, Kebede 10, Liberto 5. Bichi. All. Pasquinuzzi

Una buona prima parte di gara non è sufficiente all’Amen per ottenere la vittoria sul campo di Sansepolcro. Nei primi due quarti di gioco il quintetto amaranto sembrava poter avere le soluzioni per tenere sotto controllo gli avversari, dopo il 17-14 del primo quarto all’intervallo lungo l’Amen è ancora avanti 36-31. Al rientro dagli spogliatoi Sansepolcro comincia a recuperare lo svantaggio chiudendo al 30′ sotto di una sola lunghezza 51-50, poi nella frazione finale e decisiva la SBA si blocca in attacco subendo le iniziative avversarie con un Alunni particolarmente ispirato. Con un break di 17-6 i Dukes si prendono l’inerzia della partita conducendo in porto il successo.

Le parole di coach Pasquinuzzi: “Abbiamo giocato una brutta partita e abbiamo perso meritatamente in questo momento abbiamo diversi problemi in particolar modo nella tenuta mentale dei momenti difficili, invece di aumentare l’intensità difensiva e cercare la soluzione migliore in attacco abbiamo abbassato la nostra intensità di squadra sia in attacco che in difesa, cercando non le soluzioni migliori ma quelle peggiori o addirittura pensare di poter vincere la partita da soli. Dobbiamo lavorare ancora tanto per cercare di ottenere qualche vittoria”.

Prossimo impegno domenica pomeriggio ore 18.30 al Palasport Estra contro la Sancat Firenze.

Articoli correlati